ASD Vigevano Nuoto

Indirizzo

Via Santa Maria, 80, Vigevano, PV


Contatti

Tel: 0381346625

Fax:

Email:

Sito Web

Descrizione

La pallanuoto rappresenta un vero e proprio amore sportivo della A.S.D. Vigevano Nuoto. Forte di una storia ventennale ormai consolidata, la compagine ducale è da sempre la squadra di vertice in tutta la provincia di Pavia. La prima squadra che milita nel Campionato Interregionale di Serie C, rappresenta l¹elemento di maggior visibilità di un movimento con oltre 80 atleti tesserati per il settore giovanile che militano nei Campionati della Federazione Italiana Nuoto e nei Campionati Pallanuotoitalia.

Servizi

Vigevano prepara la Serie B: il pres. Peruzzotti dà la carica

Conclusi tutti i campionati è tempo di programmare la nuova stagione per il Vigevano. Dopo le feste e le celebrazioni per il successo nel torneo di Serie C ecco che la dirigenza ducale punta decisa a creare i presupposti e le certezze per fare bene anche la prossima stagione nel campionato nazionale di Serie B. A cominciare da mister Massimo De Crescenzo, la cui permanenza è stata confermata. La dirigenza ducale poi lavorerà su qualche innesto per la prima squadra. Si cercheranno profili giovani e di prospettiva da poter far crescere in casa.                                                                                                                                                                         Chiaramente soddisfatto del risultato il presidente vigevanese Gabriele Peruzzotti: "Dobbiamo dire grazie ai ragazzi e a Massimo per questa stagione incredibile ed emozionante. Si sono impegnati duramente fin dalla scorsa estate e hanno potuto raccogliere quanto a lungo seminato..considerato anche come è andata a finire l'anno scorso". Già proiettato al prossimo anno: "Andrea e Giorgio stanno già lavorando quotidianamente per preparare un gruppo affiatato e di successo".                                                                                                                               Resta per Vigevano l'incognita della vasca. I ducali dovranno infatti disputare gli incontri casalinghi su una vasca da 30 metri. Peruzzotti rassicura "Ci stiamo muovendo su più fronti, tra le altre con Novara, per trovare la migliore soluzione".                                                                                                                                                  Grande attenzione e precisa programmazione saranno alla base anche dei settori giovanili, su cui Vigevano punta molto e che desidera ampliare grazie anche ad un'attenta propaganda durante la stagione estiva. Idee chiare anche a tal proposito per Peruzzotti: "I giovani pallanuotisti rappresentano il nostro futuro ed è per questo che ormai da qualche anno cerchiamo di prestare un occhio di riguardo a tutte le categorie inferiori, non solo alla prima squadra."                                                                                                                            Vigevano perciò ripartirà, o meglio continuerà, da queste certezze per poter affrontare con l'ormai consueto spirito propositivo anche la prossima difficile ma stimolante stagione.                                                                                                                                                                         Andrea Pugno    

 

Vigevano chiude vincendo e fa festa

Meritata festa finale per Vigevano che sabato sera al Centro Santa Maria davanti al suo solito caldissimo pubblico vince 13-8 contro Canottieri Milano e chiude al meglio il campionato, celebrando nel migliore dei modi la Serie B conquistata una settimana prima. Al di là della sfida coi milanesi che, preceduta da una presentazione che ha coinvolto anche i più piccoli pallanuotisti vigevanesi, poco contava per classifica e motivazioni per entrambe le compagini, i ragazzi di De Crescenzo ci tenevano a chiudere bene una stagione fantastica. Con la vittoria di sabato infatti i ducali salgono a quota 49 punti, a più 8 su Metanopoli, vittorioso 9-10 a Lodi e matematicamente ai playoff per giocarsi la B. Proprio alla gara contro Metanopoli dell'andata risale l'ultima e l'unica sconfitta vigevanese in campionato. Da quella sfida Vigevano ha inanellato con quella di sabato ben 15 vittorie consecutive, non lasciando neppure un punto per strada e mostrando una continuità di rendimento spaventosa. De Crescenzo ha puntato soprattutto sulla difesa dopo la debaclé di Milano dell'andata, costruendo i suoi successi proprio a partire da dietro: non è un caso che abbia chiuso con 95 gol subiti e la miglior difesa del torneo. Preparati saggiamente però anche gli schemi offensivi di Vigevano questa stagione. In avanti anche sabato, con una formazione ricca di giovani, i ducali si sono confermati davvero completi, con ben 7 giocatori a segno. Al match di sabato sera in un clima di festa stupendo ha partecipato anche il vice-sindaco vigevanese Andrea Ceffa, che ha invitato la squadra in Comune giovedì 21 giugno per la premiazione ufficiale.

Ora chiuso con questo grande successo il campionato Vigevano dovrà cominciare a pianificare il futuro, e capire come prepararsi per la Serie B appena conquistata. Tutto a cominciare dalla vasca, vista la necessità di giocare su un campo di almeno 30 metri di lunghezza. La voglia e l'ambizione per fare bene a Vigevano non mancano e ne sono testimonianza le ottime cose fatte negli ultimi due anni.

Vigevano: Zanoni, Pugno 1, Valtorta 4, Trebeschi C. 1, Avanza, Nobili 3, Trebeschi R., Belloni, Brugnolo 1, Tedoldi, Siri 2, Locatelli 1, Oddone D.; All. De Crescenzo

Risultati:  Treviglio-Gam Team 7-8, Sporting Lodi-Metanopoli 9-10, Sport Arese-Legnano 12-6,Vigevano-Canottieri Milano 13-8,Osio-Piacenza 9-8

Classifica finale: Vigevano 49, Metanopoli 41, Osio 40, Piacenza 34, Sporting Lodi e Canottieri Milano 25, Gam Team 18, Treviglio 15, Sport Arese 13, Legnano 0.

                                                                             Andrea Pugno

Vigevano è in Serie B!!!

Arriva anche la matematica finalmente a confermare che il Vigevano è in Serie B. I ducali a cui mancava un punto soltanto per la certezza della promozione dopo l'impresa contro Metanopoli, hanno vinto a Travagliato contro un Gam Team già salvo, data la concomitante sconfitta di Arese a Piacenza. Gli uomini di De Crescenzo ampiamente rimaneggiati nella formazione e infarciti di giovani hanno gestito bene la gara, correndo pochi rischi e mantenendo sempre a distanza di sicurezza i bresciani. Tanti gli errori in avanti, dovuti forse alla minor concentrazione con cui Vigevano ha affrontato la sfida oltre ad un pizzico di inesperienza. I ducali sono partiti bene imponendosi nei primi 2 parziali per 2-3 e 1-4 trascinati da Trebeschi e Valtorta. Il black out nel terzo quarto (1-0) non ha messo a rischio la sfida, con i vigevanesi di nuovo a premere sull'acceleratore negli ultimi minuti di gioco ( ultimo parziale 0-2). Le assenze per infortunio prima del match di Oddone Matteo e di Gallotti e il forfait dopo pochi minuti di gioco di Blandina hanno dato spazio a 2 ragazzi delle giovanili vigevanesi: Alessio Milan, al secondo gettone in prima squadra, e Matteo Catania, sabato per la prima volta a segno in Serie C. De Crescenzo e i suoi ora potranno godersi la festa nella passerella finale sabato sera alle 20 al Centro Santa Maria per l'ultima di campionato contro Canottieri Milano. 

Il big match di giornata tra Osio e Metanopoli, valido per il secondo posto in classifica e il relativo accesso ai play off per la promozione in B, si è chiuso 9-9. Il risultato maturato a Osio permette così ai milanesi di mantenere un punto di vantaggio sui bergamaschi, tenendo così alte le proprie chance di accesso ai play off.  Nell'ultimo turno Metanopoli sarà di scena a Lodi, mentre Osio ospiterà Piacenza. In coda la vittoria di Treviglio a Legnano condanna proprio i lombardi insieme ad Arese alla retrocessione. Salve Treviglio e Gam Team. 

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 2, Trebeschi C. 2, Blandina, Nobili 1, Tedoldi 1, Belloni, Brugnolo, Milan, Siri 1, Catania 1, Oddone D. 1, All. De Crescenzo

Risultati: Piacenza-Arese 9-7, Canottieri Milano-Sporting Lodi 7-9, Gam Team - Vigevano 4-9, Legnano-Treviglio 6-9, Osio-Metanopoli 9-9

Classifica: Vigevano 46, Metanopoli 38, Osio 37, Piacenza 34, Sporting Lodi e Canottieri Milano 25, Gam Team e Treviglio 15, Arese 10, Legnano 0

Domenica a Vigevano si è tenuta anche l'ultima tappa del circuito Haba Waba per i pallanuotisti più piccoli. Al Centro Santa Maria erano presenti 175 ragazzi, con 13 squadre che si sono affrontate in 52 mini incontri. Vigevano ha fatto scendere in vasca ben 18 ragazzi, divisi su due squadre.                                                                                                                                                                        Andrea Pugno 

Vigevano: è Serie B!!!

E' fatta per la pallanuoto Vigevano, che conquista la Serie B (manca un punto per la certezza matematica) a 2 giornate dalla fine del campionato. A sancire la quasi certa promozione ducale è stata la vittoria al cardiopalma per 6-5 che gli uomini di De Crescenzo hanno meritatamente raccolto contro la diretta rivale per il titolo Metanopoli. Davanti ad una cornice di pubblico eccezionale, con le tribune del Centro Santa Maria gremite, i ragazzi vigevanesi hanno messo in vasca una prestazione gagliarda e di grande cuore, mostrando oltre alle indiscusse doti tecniche e tattiche, anche un'aggregazione e uno spirito di collaborazione fuori dal comune. 

La sfida di venerdì sera parte con Vigevano contratto e teso ma più che mai determinato a non lasciarsi sfuggire l'occasione per conquistare la B. I ducali vanno sotto nel primo parziale (0-1) per la rete in mischia del 10 ospite. Nel secondo tempo però agguantano Metanopoli grazie al perfetto rigore di Blandina che fissa l'1-1. Gli ospiti però riescono a pareggiare il conto del parziale e a riportarsi avanti con una deviazione sottoporta. A metà gara il punteggio resta sul 2-1 per Metanopoli, ma la partita rimane decisamente bloccata e tatticamente ben gestita da entrambe le formazioni. Vigevano cambia marcia dopo l'intervallo lungo e spinto dalla bolgia del Centro Santa Maria riagguanta gli avversari. A trascinare i suoi ci pensa capitan Valtorta che segna due volte nel finale di terzo tempo. In mezzo Vigevano in inferiorità numerica viene colpito dal tiro da fuori di Caliognia. Il punteggio recita così 3-3 a 7 minuti dal termine. Il quarto tempo si apre con Metanopoli che torna davanti col 9, Maccioni, a bersaglio con un alzo e tiro dai 5 metri, dopo che l'estremo difensore ducale Zanoni gli aveva più volte detto no nei primi 3 parziali. Gli uomini di De Crescenzo però sfruttano al meglio 2 situazioni di superiorità numerica e per la prima volta nel match passano in vantaggio. Prima è ancora una volta Valtorta con un preciso diagonale all'incrocio a battere Ferrari, poi è Gallotti con una puntuale deviazione sul primo palo a segnare il 5-4 per i padroni di casa. L'equilibrio tra le due squadre però prosegue con Metanopoli di nuovo a bersaglio per l'aggancio sul 5-5 a poco più di 3 minuti dal termine. Bisogna arrivare agli ultimi secondi di match per spezzare definitivamente l'equilibrio tra le due squadre. E' infatti a 25 secondi dal termine della sfida che Pugno infila sul primo palo Ferrari trovando il gol che significa vittoria e con ogni probabilità promozione diretta in B. 

Vigevano vince così 6-5 una sfida bellissima, accompagnato e spinto da un sostegno continuo e caldissimo dei suoi tifosi. La classifica ora porta Vigevano a quota 43 punti, con Metanopoli a 37 distante 6 lunghezze a 2 giornate dalla fine del torneo. Ai ducali basta dunque un punto tra Gam Team a Brescia e in casa contro Canottieri Milano per centrare la B matematicamente. 

Vigevano: Zanoni, Pugno 1, Valtorta 3, Trebeschi C., Blandina 1, Nobili, Trebeschi R., Tedoldi, Lippolis, Gallotti 1, Siri, Oddone M., Oddone D. , All. De Crescenzo 

                                                                           Andrea Pugno   

Vigevano travolge Piacenza, ora big match con Metanopoli

Vigevano, ancora una volta trascinato da un super Dario Siri (6 gol), travolge in casa Piacenza battuto 13-3 dopo 4 tempi senza storia. Gli uomini di De Crescenzo impattano il match con la giusta determinazione e risolvono la pratica già dopo 2 quarti chiusi 9-2 (4-2, 5-0). Si conferma granitica la difesa ducale che chiude quasi tutti gli spazi al forte centro piacentino e risolve a proprio favore ben 8 azioni di inferiorità numerica concedendo appena un 2 su 10 agli ospiti in uomo in più. Davanti invece come detto è il mancino Siri a fare la parte del leone per Vigevano con 6 reti in appena 2 tempi. I marcatori in calottina blu gli concedono davvero troppo spazio e l'11 ducale ne approfitta sia in situazione di parità numerica con l'alzo e tiro dopo il fallo, sia soprattutto in azioni di uomo in più.

Ad attendere ora il Vigevano c'è la sfida decisiva per la promozione contro Metanopoli. I ducali arrivano con 3 punti di vantaggio e affronteranno i diretti competitor per il campionato venerdì alle 21.30 al Centro Santa Maria.

Vigevano: Zanoni, Pugno 1, Valtorta 1, Trebeschi C., Blandina, Nobili, Trebeschi R. 2, Belloni 2, Brugnolo, Gallotti 1, Siri 6, Oddone M., Oddone D., All. De Crescenzo

Risultati: Metanopoli-Legnano 22-4, Vigevano-Piacenza 13-3, Treviglio-Canottieri Milano 10-6, Arese-Gam Team 7-8, Osio-Sporting Lodi 12-9

Classifica: Vigevano 40, Metanopoli 37, Osio 36, Piacenza 31, Canottieri Milano 25, Sporting Lodi 22, Gam Team 15, Treviglio 12, Arese 10, Legnano 0                                                                                                                      Andrea Pugno

 

 

Vigevano vince e scappa

E' un sabato da ricordare per la formazione ducale. I ragazzi di De Crescenzo infatti battono 9-3 Arese al Centro Santa Maria e ringraziano Piacenza che dopo due sconfitte consecutive rialza la testa e si impone 14-11 alla Raffalda contro Metanopoli. Il Vigevano così guadagna la vetta solitaria della classifica a più tre punti proprio su Metanopoli, avversario ducale tra un paio di turni.

Nel match di sabato i ducali hanno gestito bene l'aggressività fisica iniziale di Arese. Il centroboa milanese è stato quasi completamente annullato dai marcatori vigevanesi, che hanno concesso soltanto tiri da fuori. Come sempre ultimamente ottima la fase difensiva di De Crescenzo e i suoi, che hanno subito appena 2 reti in situazione di inferiorità numerica. In avanti protagonista assoluto della sfida è stato Siri, autore di 7 delle 9 reti ducali, soprattutto da azione di tiro dai 5 metri dopo il fallo. Proprio il mancino di casa è stato il pericolo principale per la difesa aretina.

Vigevano con i tre punti di sabato e il tonfo di Metanopoli a Piacenza sale a quota 37 punti, staccando di tre lunghezze i milanesi e aumentando di molto a 4 giornate dal termine le proprie possibilità di vittoria del campionato e promozione diretta in Serie B.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta, Trebeschi C., Blandina 1, Nobili, Trebeschi R., Locatelli, Brugnolo 1, Gallotti, Siri 7, Oddone M., Oddone D. All. De Crescenzo

Risultati: Piacenza-Metanopoli 14-11, Sporting Lodi-Treviglio 3-3, Vigevano-Arese 9-3, Osio-Canottieri Milano 16-9, Gam Team-Legnano 13-5

Classifica: Vigevano 37(una partita in meno), Metanopoli 34(una partita in meno), Osio 33,  Piacenza 31, Canottieri Milano 25, Sporting Lodi 22, Gam Team 12, Arese 10, Treviglio 9, Legnano 0

                                                                     Andrea Pugno 

Vigevano liquida Legnano e si conferma primo con Metanopoli

Il Vigevano vince senza troppi affanni la sfida di Legnano contro l'ultima della classe e continua la corsa a due a distanza con Metanopoli, in attesa della super sfida, a questo punto decisiva, del 1 giugno al Centro Santa Maria. I ducali si impongono 11-5 al termine di un match che li ha visti sempre avanti nel punteggio e in totale controllo, ma poco attenti e meno concentrati del solito. Tanti errori commessi con leggerezza sia in avanti (il punteggio poteva essere più rotondo) sia dietro. Di fronte c'era un Legnano in difficoltà tecnica rispetto a Vigevano ma dal grandissimo orgoglio. La differenza tra le due squadre a tratti non si è quasi vista, con tutti i parziali in equilibrio (1-3,1-2,2-3,1-3) nonostante una generale supremazia territoriale vigevanese. In difesa Vigevano si conferma attenta con solo 3 falli gravi rimediati dai marcatori. In avanti invece il mattatore del match è stato Siri, autore di 5 reti.

Dagli altri campi arriva la notizia della seconda sconfitta consecutiva per Piacenza, battuta a Lodi e ora lontana dalla coppia di testa. Vince invece Osio che prova a tenere il passo. Vigevano e Metanopoli sembrano però aver fatto il vuoto alle proprie spalle e proseguono a braccetto verso lo scontro diretto che con ogni probabilità deciderà chi vincerà il campionato garantendosi la promozione diretta in Serie B.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 2, Tedoldi, Blandina, Nobili 1, Trebeschi R, Belloni, Brugnolo, Gallotti 1, Siri 5, Oddone M. 2, Oddone D. All. De Crescenzo

Risultati: Metanopoli-Canottieri Milano 13-4, Sporting Lodi-Piacenza 9-4, Legnano-Vigevano 5-11, Treviglio-Arese 6-5, Osio-Gam Team 17-10

Classifica: Metanopoli e Vigevano 34 (una partita in meno), Osio 30, Piacenza 28, Canottieri Milano 25, Sporting Lodi 21, Sport Arese 10, Gam Team 9, Treviglio 8, Legnano 0

                                                                      Andrea Pugno

Ducali a tutta forza contro Treviglio

Vigevano si conferma anche con Treviglio, battuto al Centro Santa Maria con un perentorio 9-1. I ducali nonostante qualche assenza liquidano la sfida già dopo 2 parziali chiusi entrambi sul punteggio di 2-0 (3-1 e 2-0 i risultati di 3° e 4° tempo). Gli uomini di De Crescenzo tornano dalla pausa lunga meno spumeggianti dal punto di vista fisico ma con lo stesso spirito con cui avevano lasciato. Non concedono praticamente nulla agli ospiti, costretti quasi sempre ai tiri dalla distanza. La fase difensiva sia ad uomini pari sia soprattutto in inferiorità numerica si conferma l'arma in più dei vigevanesi, particolarmente attenti a coprire ogni spiraglio all'avversario di turno da oltre un mese a questa parte. In avanti i ducali sono stati meno incisivi e precisi del solito ma hanno comunque portato ben 7 giocatori a bersaglio. Da segnalare anche il debutto in prima squadra per Catania, classe 2002 prodotto delle giovanili vigevanesi.

Sorridono ai ducali (che hanno una partita in meno al pari di Metanopoli) anche gli altri risultati del weekend, specie la sconfitta a Milano contro Canottieri per Piacenza terzo in classifica e ora a meno 3 da Vigevano ma con una partita in più. De Crescenzo e i suoi sono ora attesi dalla trasferta contro l'ultima della classe Legnano. 

Vigevano: Zanoni, Tedoldi, Valtorta 1, Trebeschi 2, Blandina 1, Nobili 2, Catania, Belloni, Brugnolo 1, Gallotti 1, Siri, Oddone M., Oddone D. 1 All. De Crescenzo

Risultati:Gam Team-Sporting Lodi 9-10,Canottieri Milano-Piacenza 7-5,Sport Arese-Metanopoli 11-15, Vigevano-Treviglio 9-1,Osio-Legnano 17-3

Classifica: Metanopoli e Vigevano 31, Piacenza 28, Osio 27, Canottieri Milano 25, Sporting Lodi 18, Sport Arese 10, Gam Team 9, Treviglio 5, Legnano 0

                          Andrea Pugno 

Un grande Vigevano batte Osio e aggancia la capolista

I ducali si impongono in casa per 6-5 contro Osio al termine di una sfida gestita ottimamente. Approfittano così in pieno del passo falso di Metanopoli, fermato sul 13 pari a Brescia da Gam Team, agganciando così i milanesi al comando della classifica (Metanopoli resta davanti per differenza reti).

Il match di sabato con i bergamaschi valeva ben più dei 3 punti visto il risultato dell'andata (11-11) e dato il poco distacco tra le due squadre in classifica. Gli uomini di De Crescenzo l'hanno però interpretato subito al meglio, restando costantemente davanti nel punteggio e controllando con ordine le sortite offensive ospiti. Ottima la gestione difensiva con la turnazione in marcatura ducale che ha dato i suoi frutti, impedendo più volte al centrovasca e agli attaccanti di Osio la via della porta. Davanti ottima prova di Nobili, autore di 3 reti e costantemente pericoloso coi suoi tagli verso la porta. Bravi i ducali lo sono stati anche in fase di inferiorità numerica concedendo appena un 2 su 13 (uno rigore). Qualche cosa da rivedere in avanti ad uomo in più, dove in un paio di circostanze si è gestito il pallone con troppa fretta. Soddisfatto tutto l'ambiente vigevanese che ora guarda con fiducia al calendario che da qui al termine della stagione lo vede impegnato appena due volte fuori casa.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta, Trebeschi C., Blandina 1, Nobili 3, Trebeschi R. 1, Tedoldi, Brugnolo, Gallotti, Siri 1, Oddone M., Oddone D. All. De Crescenzo

Risultati: Canottieri Milano - Arese Sport 6-6, Gam Team - Metanopoli 13-13, Treviglio-Piacenza 8-11, Vigevano-Osio 6-5, Legnano-Sporting Lodi 28/04

Classifica: Metanopoli e Vigevano 28, Piacenza 25, Osio 21, Canottieri Milano 19, Sport Arese 10, Sporting Lodi e Gam Team 9, Treviglio 5, Legnano 0

                                                                                                                                         Andrea Pugno 

Vigevano supera Lodi alla prima di ritorno

Vigevano riparte come aveva finito 15 giorni fa e vince contro Lodi alla prima giornata di ritorno del campionato di Serie C. I ducali si impongono per 4-2 al termine di un match difficile, intenso e molto equilibrato. Come all'andata (chiusa 4-3 per Vigevano) gara poco spettacolare ma molto fisica, con continui ribaltamenti di fronte e gioco molto spezzato. Vigevano è bravo soprattutto in difesa dove si chiude con grande attenzione e concede pochissimo agli ospiti. I lodigiani infatti fanno appena un 1 su 9 in uomo in più, merito di una marcatura in fase di inferiorità numerica praticamente perfetta per gli uomini di De Crescenzo. Meno pungenti in avanti i ducali, dove però le situazioni di superiorità numerica sono appena 3, con una sola di queste a bersaglio. Gli uomini di coach  De Crescenzo, nonostante qualche importante assenza, sono bravi ad amministrare con ordine gli ultimi minuti non cadendo nelle provocazioni avversarie. La prossima sfida per i ducali sarà il big match contro Osio, diretto avversario vigevanese per le posizioni di testa.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta, Trebeschi C., Blandina, Nobili, Milan, Belloni,Giovagnoli, Gallotti 2, Siri 1,Oddone M. 1, Oddone D. All. De Crescenzo.

Risultati: Osio - Sport Arese 19-9, Metanopoli - Treviglio 11-4, Piacenza-Gam Team 7-5, Canottieri Milano - Legnano 10-4, Vigevano - Sporting Lodi 4-2

Classifica: Metanopoli 27, Vigevano 25, Piacenza 22, Osio 21, Canottieri Milano 18, Sporting Lodi e Sport Arese 9, Gam Team 8, Treviglio 5, Legnano 0                                                                                                                                                                                     Andrea Pugno

Ducali secondi al giro di boa

I ducali conquistano una vittoria importante contro Canottieri Milano e chiudono il girone d'andata con 22 punti a meno 2 dalla capolista Metanopoli e a più 3 su Piacenza, vittorioso nell'ultimo turno nello scontro diretto contro Osio e così terzo in solitaria. Sabato i ragazzi di De Crescenzo si sono imposti per 9-8 in trasferta contro la ostica Canottieri Milano al termine di una sfida difficile e fisicamente impegnativa sul campo da 33 metri. Dopo un avvio complicato i vigevanesi impongono il proprio ritmo al match staccando la spina soltanto nel finale quando un calo di tensione troppo drastico rischiava di far rientrare i padroni di casa in gioco per i 3 punti (ultimo quarto chiuso 3-1). Partita dunque complicata e in equilibrio segnata soprattutto dalle tantissime espulsioni fischiate da ambo le parti (Siri e Oddone hanno finito anzitempo il match accumulando 3 falli gravi a testa). A fare la differenza nonostante una gara non brillantissima per l'intera formazione ducale (ottima la prova di Blandina, trascinatore con 4 reti) è stato il terzo parziale chiuso 3-0 e che ha garantito a De Crescenzo e i suoi quel vantaggio sufficiente per far propria la partita. 

Bilancio più che positivo per Vigevano al termine di un girone d'andata particolarmente complicato con 7 trasferte su 9 gare. Al di là del passo falso contro Metanopoli i ducali hanno ottenuto il massimo, disputando ottime partite su molti campi difficili. Il girone di ritorno ripartirà nel primo weekend di Aprile dopo la sosta pasquale, e vedrà Vigevano impegnato in casa contro Lodi.

Vigevano: Zanoni, Tedoldi, Valtorta 1, Trebeschi C. 2, Blandina 4, Nobili 1,Trebeschi R., Belloni, Brugnolo, Gallotti 1,Siri, Oddone M., Vara. All. De Crescenzo.

Risultati: Piacenza-Osio 8-7, Metanopoli-Sporting Lodi 11-2,Gam Team - Treviglio 8-5, Legnano-Sport Arese 6-9, Canottieri Milano - Vigevano 8-9

Classifica: Metanopoli 24, Vigevano 22, Piacenza 19, Osio 18, Canottieri Milano 15, Sporting Lodi e Sport Arese 9, Gam Team 8, Treviglio 5, Legnano 0

                                                                                                                                        Andrea Pugno 

Vigevano vince e si avvicina a Metanopoli

Vigevano batte Gam Team per 11-4 dopo un match ben giocato e gestito, e si avvicina alla capolista Metanopoli fermata in casa da Osio. Sabato i ragazzi di De Crescenzo per la seconda stagionale davanti al proprio pubblico sono stati autori di una prestazione importante ed attenta. Davanti sono stati precisi sia in superiorità numerica sia in condizioni di parità, dove hanno sfruttato al meglio le entrate per andare a bersaglio. In difesa hanno concesso poco ai tiratori bresciani, costringendoli quasi sempre alla giocata forzata e affrettata. Attenti anche in situazione di inferiorità numerica. Dopo i primi minuti in leggera difficoltà che li hanno visti anche sotto nel punteggio dato l'avvio aggressivo degli ospiti, i vigevanesi hanno riorganizzato le idee e preso le misure ad un avversario che è calato vistosamente dal punto di vista fisico con il proseguire del match. La gestione attenta delle rotazioni da parte di coach De Crescenzo ha poi garantito freschezza ai ducali anche nel terzo e quarto parziale, chiusi rispettivamente con due perentori 3-1 e 4-1. Ora a chiudere il girone di andata prima della pausa pasquale Vigevano è atteso a Milano per la sfida contro la Canottieri.

Vigevano: Zanoni, Pugno 1, Valtorta 2, Tedoldi, Blandina 1, Nobili 2, Trebeschi R., Belloni, Brugnolo, Gallotti 1, Siri 3, Oddone M., Vara 1. All. De Crescenzo

Risultati: Metanopoli-Osio 4-5, Sporting Lodi - Canottieri Milano 6-9, Sport Arese - Piacenza 4-9, Treviglio - Legnano 14-3, Vigevano - Gam Team 11-4

Classifica: Metanopoli 21, Vigevano 19, Osio 18, Piacenza 16, Canottieri Milano 15, Sporting Lodi 9, Sport arese 6, Treviglio e Gam Team 5, Legnano 0                                                                                                                                  Andrea Pugno 

Vigevano trionfa a Piacenza ed è secondo

Vigevano con una grande prestazione corale passa a Piacenza per 10-5 e guadagna il secondo posto solitario in classifica, complice il pari di Osio sul campo della Sporting Lodi. Match intenso fisicamente quello giocato da De Crescenzo e i suoi alla Raffalda sabato pomeriggio. I ducali vincono grazie soprattutto ad uno strapotere tattico evidente sia in fase difensiva sia in fase d'attacco. Dietro i marcatori vigevanesi hanno controllato il temibile centro piacentino continuando a ruotare nelle marcature così da non caricarsi di falli gravi. In avanti di fronte alla zona dei padroni di casa i ducali sono stati bravi a rispondere con entrate e tiri da fuori. Ottime le fasi di uomo in più e uomo in meno, gestite con grande attenzione e la giusta dose di calma dagli uomini di De Crescenzo. Ad impressionare per Vigevano è stata soprattutto la grinta con cui gli ospiti hanno aggredito Piacenza e affrontato la sfida, oltre che la bravura nell'arginare un avversario preparato nonché diretto competitor per le posizioni di vertice. Il contemporaneo pareggio di Osio proietta i ducali al secondo posto dietro l'imbattuto Metanopoli. Il prossimo turno vedrà i vigevanesi impegnati in casa contro i bresciani del Gam Team.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 1,Trebeschi C. 2, Blandina 1, Nobili 1, Avanza, Vara,Tedoldi, Gallotti, Siri 4, Oddone M., Oddone D. 1; All. De Crescenzo

Risultati: Piacenza - Vigevano 5-10, Gam Team - Sport Arese 7-12, Sporting Lodi - Osio 5-5, Legnano - Metanopoli 4-18, Canottieri Milano - Treviglio 10-5

Classifica: Metanopoli 21, Vigevano 16, Osio 15, Piacenza 13, Canottieri Milano 12, Sporting Lodi 9, Sport Arese 6, Gam Team 5, Treviglio 2; Legnano 0

                                                                                                                        Andrea Pugno  

Vigevano batte Arese ed è terzo

Un Vigevano convincente a Legnano contro Arese Sport chiude un match dominato dall'inizio alla fine sul punteggio di 5-12. I ducali partono con il piede pigiato sull'acceleratore e archiviano la pratica già dopo un tempo: il tabellone al termine del primo parziale infatti recita 5-0 per gli ospiti. Gli uomini di De Crescenzo hanno continuato però a giocare in avanti, concedendo pochissimo e correndo ben pochi pericoli. Hanno saputo gestire la gara saggiamente a differenza della sfida del turno precedente con Legnano, chiusa troppo presto e gestita nel finale con un notevole calo di tensione. Ottima la fase difensiva con continui raddoppi che hanno soffocato le azioni d'attacco aresine. E' tornata sui consueti ottimi livelli anche la fase di superiorità numerica, ben gestita dagli uomini di De Crescenzo con diverse soluzioni provate e riuscite nel corso del match. Ducali che salgono così al terzo posto condiviso con Piacenza, alle spalle dell'imbattuto Metanopoli e di Osio (avanti di un punto). La prossima sfida che attende De Crescenzo e i suoi ragazzi è la complicata trasferta di Piacenza, che sa già di scontro diretto tra due formazioni con ambizioni di vertice.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 1,Trebeschi C., Blandina 3, Nobili 4, Trebeschi R., Belloni 2, Brugnolo, Gallotti 1, Siri 1,Oddone M., Oddone D., all. De Crescenzo

Risultati:Metanopoli-Piacenza 11-2, Canottieri Milano - Osio 1-7, Legnano - Gam team 3-10, Treviglio - Sporting Lodi 9-9, Sport Arese - Vigevano 5-12

Classifica: Metanopoli 18, Osio 14, Vigevano e Piacenza 13, Canottieri Milano 9, Sporting Lodi 8, Gam Team 5, Sport Arese 3, Treviglio 2, Legnano 0

                                                                                                                           Andrea Pugno 

Vigevano debutta in casa con i 3 punti

Vigevano batte il fanalino di coda Legnano e resta agganciato alle squadre di testa del campionato. La sfida di sabato rappresentava per i ducali il debutto stagionale al Centro Santa Maria dopo 4 trasferte consecutive. Gli uomini di De Crescenzo davanti ad un abbondante pubblico ben figurano e si sbarazzano dopo nemmeno metà gara dell'ostacolo Legnano, ancora a quota zero punti. Al termine del primo quarto i padroni di casa infatti conducono 4-0 e a metà sfida sono addirittura sul 7-1. Un notevole calo di tensione dei vigevanesi porta a parziali più equilibrati nella seconda parte di gara: il terzo chiuso 1-1 e il quarto addirittura perso 1-2 portano il punteggio finale a dire 9-4. La reazione degli ospiti non crea però troppi problemi ai vigevanesi, in controllo sul match e bravi a chiudere le ripartenze ospiti nelle ultime fasi. Da rivedere c'è senz'altro l'uomo in più, da sempre arma vincente per i ducali ma sabato gestito in ogni occasione con troppa fretta e disordine. Ottima la gestione della gara da parte di coach De Crescenzo, bravo a dare spazio a molti giovani e ruotare tutti gli effettivi. In particolare da segnalare l'ottima prestazione al debutto del giovane portiere classe 2001 Francesco Lippolis. Prossimo impegno per i ducali è la trasferta di Milano contro Arese.

Vigevano: Lippolis, Pugno 1, Valtorta 2, Trebeschi C. 1, Tedoldi 1,Oddone D., Trebeschi R.,Belloni 1, Brugnolo,Gallotti 1, Siri 1,Oddone M. 1, Zanoni, All. De Crescenzo.

Risultati:   Piacenza-Sporting Lodi 8-7, Canottieri Milano - Metanopoli 7-14, Vigevano - Legnano 9-4, Gam Team - Osio 3-5, Sport Arese - Treviglio 11-10.

Classifica: Metanopoli 15, Piacenza 13, Osio 11, Vigevano 10, Canottieri Milano 9, Sporting Lodi 7,Sport Arese 3, Gam Team 2, Treviglio 1, Legnano 0.

I risultati dei giovani vigevanesi: U15 Vigevano - Sport Management 3-23, U17 Cus Geas MI - Vigevano 5-7, U13 Vigevano - NC Monza 10-7

                                                                                                                              Andrea Pugno   

Vigevano torna ai 3 punti contro Treviglio

Vigevano torna da Treviglio con 3 punti fondamentali per il campionato e riscatta così subito la pesante sconfitta di Metanopoli. Gli uomini di De Crescenzo sono bravi a scendere in vasca con la giusta determinazione fin dall'inizio e riescono a gestire con grande attenzione una gara e un avversario difficili. La sfida di sabato infatti vede i ducali davanti nel secondo parziale (il primo si era chiuso in parità 1-1) e i padroni di casa ad inseguire ribattendo colpo su colpo fino al 6-7 finale. La gara si conferma davvero equilibrata con le squadre che alternano fasi di attacco e di difesa e se la giocano a viso aperto fino agli ultimi secondi con l'arrembaggio finale dei bergamaschi. Gli uomini di De Crescenzo sono stati trascinati da Siri e Valtorta, autori di tutti e 7 i gol ducali, ma hanno mostrato complessivamente un buon livello di gioco. Ora per Vigevano arriva la prima sfida davanti al proprio pubblico contro il fanalino di coda Legnano, ancora fermo a quota 0 punti.

Vigevano: Zanoni, Tedoldi,Valtorta 2, Trebeschi C., Blandina,Nobili,Trebeschi R.,Vara,Brugnolo,Gallotti, Siri 5, Oddone M., Oddone D.. All. De Crescenzo

Risultati: Metanopoli-Sport Arese 10-4, Piacenza-Canottieri Milano 11-6, Sporting Lodi-Gam Team 7-7, Legnano-Osio 2-13,Treviglio-Vigevano 6-7

Classifica: Metanopoli 12, Piacenza 10,Canottieri Milano 9, Osio 8, Sporting Lodi e Vigevano 7, Gam Team 2, Treviglio 1,Sport Arese e Legnano 0.

                                                                                                                                             Andrea Pugno 

Un Vigevano irriconoscibile crolla a Milano

Un Vigevano non pervenuto torna dal Centro Saini di Milano con una sconfitta pesante nel punteggio e nel gioco rimediata contro un Metanopoli sempre più sorprendente. I ducali mai in partita crollano 13-2 non riuscendo in 4 tempi a reagire allo strapotere fisico e tattico dei milanesi, che trascinati da un enorme Maccioni liquidano la pratica già al termine del primo parziale chiuso 4-0. I ducali sono poco lucidi davanti dove la difesa di casa guidata dall'esperto Ferrari concede pochissime conclusioni agli ospiti, e ballano dietro dove i tiratori milanesi hanno in diverse circostanze troppo spazio a disposizione. Pessimi i numeri anche in inferiorità numerica, solitamente ben gestita dagli uomini di De Crescenzo. Al di là dei troppi errori tecnici e tattici in cui i vigevanesi sono più volte caduti nel corso del match a preoccupare resta l'atteggiamento troppo passivo e nervoso messo in vasca fin dal via, e che Vigevano non è di certo abituata a mostrare. De Crescenzo dovrà correre ai ripari prima possibile (sabato c'è in programma la complicata trasferta di Treviglio) e far dimenticare ai suoi ragazzi questo brutto passo falso.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 1, Trebeschi C., Blandina, Nobili, Trebeschi R., Belloni, Tedoldi, Gallotti, Siri, Oddone M., Oddone D. 1; All.De Crescenzo

Risultati: Legnano-Piacenza 8-16, Treviglio-Osio 5-5, Metanopoli-Vigevano 13-2,Sport Arese-Sporting Lodi 9-11, Gam Team - Canottieri Milano 9-10

Classifica: Metanopoli e Canottieri Milano 9, Piacenza 7, Sporting Lodi 6, Osio 5, Vigevano 4, Treviglio e Gam Team 1, Sport Arese e Legnano 0

                                                                                                                         Andrea Pugno 

Vigevano pareggia ad Osio

Vigevano torna da Osio con un punto dopo una prestazione di grande sostanza ma anche ricca di errori. La sfida di sabato come sempre contro i bergamaschi è stata molto calda e intensa fisicamente (27 le espulsioni totali). I ducali sono partita forte mettendo sotto i padroni di casa e giocando con grande attenzione sia in fase d'attacco sia in difesa. Il primo quarto infatti si è concluso 4-1 per gli uomini di De Crescenzo. I giocatori di Osio però, spinti da un pubblico sempre particolarmente caldo e coinvolto, hanno saputo cambiare marcia nel secondo tempo, chiuso con un punteggio davvero horror per i ducali: 5-1. La seconda parte di gara è proseguita punto a punto con un totale equilibrio in vasca. Alla fine gli uomini di De Crescenzo possono dirsi rammaricati per aver rapidamente sperperato il buon vantaggio del primo parziale, ma nel complesso certamente soddisfatti per il punto strappato (e guadagnato) in un campo difficile come quello di Osio. Prossimo appuntamento per Vigevano è la trasferta milanese contro il sin qui imbattuto Metanopoli.

Vigevano: Zanoni, Tedoldi, Valtorta 1, Trebeschi C. 2,Blandina 1, Nobili, Trebeschi R., Belloni, Brugnolo, Gallotti 3, Siri 3, Oddone M., Oddone D. 1 . All.De Crescenzo

Risultati: Metanopoli-Gam Team 14-4, Piacenza-Treviglio 8-7,Sporting Lodi-Legnano 13-2, Sport Arese-Canottieri Milano 8-11,Osio-Vigevano 11-11

Classifica: Metanopoli e Canottieri Milano 6, Osio, Vigevano e Piacenza 4, Sporting Lodi 3, Gam Team 1, Sport Arese, Treviglio e Legnano 0.                                                                                                                                                                                    Andrea Pugno

Vigevano parte alla grande e vince a Lodi

Vigevano espugna la piscina Faustina di Lodi al termine di una sfida davvero agguerrita tra due squadre che hanno ambizioni importanti in chiave campionato. Il tabellone a match concluso recitava 4-3 per i ducali, ma la partita è stata giocata con grande grinta da entrambe le squadre. Ai punti sarebbero 2 tempi per ciascuno. Vigevano parte forte e preme sull'acceleratore nei primi 2 parziali chiudendo sul 4-1. I padroni di casa lodigiani invece sono bravi a reagire nella seconda parte di match e per poco non riprendono i ducali in difficoltà fisica nel finale. Vigevano gioca molto bene in difesa concedendo solo qualche tiro da fuori agli attaccanti del Lodi e punge in avanti, in particolare con 2 palombelle davvero velenose del ritrovato Ruggero Trebeschi. Lodi rimonta nell'ultimo quarto con qualche ripartenza veloce che trova impreparata la difesa ospite e con i suoi soliti tiri dalla distanza di Turelli e Carpanzano. Ad attendere i ducali ora la seconda sfida consecutiva lontano da mura amiche contro il temibile Osio.

Vigevano: Zanoni, Pugno, Valtorta 1,Trebeschi C., Blandina,Nobili 1, Trebeschi R. 2, Belloni, Brugnolo, Gallotti, Siri, Oddone M., Oddone D.. All.De Crescenzo

Risultati: Sporting Lodi - Vigevano 3-4, Gam Team - Piacenza 9-9, Legnano - Canottieri Milano 2-14, Treviglio - Metanopoli 4-10,Sport Arese - Osio 5-7

Classifica: Can Milano, Metanopoli, Osio e Vigevano 3, Gam Team e Piacenza 1, Sporting Lodi, Sport Arese, Treviglio e Legnano 0.

                                                                                                                        Andrea Pugno 

Vigevano è pronto ad iniziare

Mancano pochi giorni al via ufficiale della stagione e il Vigevano di De Crescenzo è pronto a cominciare. Le ultime amichevoli a Lodi e Milano hanno dato sensazioni positive mostrando già trame di gioco interessanti e la stessa voglia di vincere ad ogni costo che anche lo scorso anno ha caratterizzato i vigevanesi. Qualcosa da rivedere le sfide di Milano soprattutto e quella a Lodi contro Andrea Doria l'hanno lasciata per quanto riguarda la fase difensiva. Occorre sistemare gli ultimi dettagli al più presto, visto che le prime due uscite dei ducali sono già parecchio impegnative, con il doppio confronto esterno a Lodi e 7 giorni dopo a Bergamo contro Osio. Entrambe le compagini sono tra le pretendenti dichiarate al campionato e Vigevano perciò dovrà faticare per portare a casa bottino pieno. Alla prima con Lodi i ducali si ritroveranno di fronte una squadra giovane e ambiziosa, che si affida ai 2-3 elementi di esperienza in rosa oltre che alle ripartenze. A Bergamo invece Vigevano (ri)troverà una squadra ostica e particolarmente fisica che ha sempre dato filo da torcere ai ducali.

                                                                                                                   Andrea Pugno 

Vigevano, partenza in salita in campionato

In attesa del via ufficiale del campionato di Serie C che vedrà il Vigevano impegnato dal 27 gennaio, i ducali hanno disputato lo scorso sabato un torneo amichevole a Lodi. La formula prevedeva un triangolare tra i padroni di casa del Lodi, i ducali appunto e i liguri dell'Andrea Doria. Le sfide si giocavano su 3 tempi da 10 minuti continuati (stop al tempo solo per gol e time out). La squadra di De Crescenzo è scesa in vasca per prima contro gli ospitanti lodigiani ben figurando e portando a casa la vittoria per 5-4. Match intenso e in continuo cambio di rotta con entrambe le squadre decise a dare il meglio e vogliose di far bella figura. Sensazioni positive per De Crescenzo e i suoi che dovranno comunque rivedere qualcosa dietro e in fase di uomo in più. Meno bene i ducali nella seconda sfida di giornata contro Andrea Doria, brava a sfruttare la stanchezza dei lombardi, in acqua da oltre un'ora, e vittoriosa dopo i 3 tempi per 6-2. Ritmi decisamente più blandi quelli tenuti dai ducali in questo secondo match, complice appunto un po' di stanchezza fattasi sentire specie nell'ultimo parziale quando ai liguri sono stati concessi 3-4 contropiedi decisivi per far propria una sfida fin li abbastanza equilibrata.

Buoni gli spunti per il Vigevano a poco più di 2 settimane dall'inizio del campionato di Serie C. Il via della stagione per i ducali di De Crescenzo sarà proprio a Lodi il 27 gennaio. L'inizio davvero in salita per i ducali proseguirà con altre 3 trasferte tutte in fila: prima il difficile campo di Osio, poi il più abbordabile ma comunque insidioso Metanopoli, e infine il sempre temibile Treviglio a Bergamo. Per la prima davanti al proprio pubblico Vigevano dovrà attendere il 24 di febbraio contro Legnano. Saranno addirittura 7 le trasferte per Vigevano su 9 match nel girone di andata che chiuderà il 24 marzo. Questo calendario complicato potrà dire subito tanto per i ducali che si giocheranno fin dalle prime sfide l'intera stagione. Il campionato con le sole soste di Pasqua (31/03) e di fine aprile (28/04) chiuderà con l'ultimo turno il 16 giugno. 

                                                                                                                 Andrea Pugno 

 

Mappa

© 2016 VIVIVIGEVANO- All rights reserved